Cotto Fatto a Mano

Fornace Cotto Antico produce cotto fatto a mano con tecniche di produzione tradizionali, creando pezzi unici, su misura anche per esterni. Dalla scelta del materiale alla cottura, tutto il processo di produzione avviene conservando le caratteristiche fisiche e chimiche dei materiali. Corposità e resistenza vengono esaltate in modo totalmente naturale e sostenibile.

I nostri prodotti derivano da diversi tipi di crete

La creta rossa e la creta rosata provengono dalla stessa cava nella provincia di Siena ma vengono estratte a profondità diverse. Sono caratterizzate da una bassa percentuale di alluminio e da una alta concentrazione di ferro, elemento responsabile della loro particolare colorazione.

La creta gialla, detta illite, proviene da una cava laziale e si contraddistingue per la sua base chiara data dalla presenza di composti rameici. Ciò che colpisce maggiormente è la colorazione che assume durante il processo di cottura; la creta, infatti, subisce le influenze del fuoco creando una serie di sfumature e giochi di colore molto particolari.

A partire da queste materie prime, i maestri artigiani di Fornace Cotto Antico avviano la produzione del cotto fatto a mano:

Stagionatura delle Crete

Una volta estratte, le crete vengono lasciate riposare per acquisire spontaneamente robustezza e resistenza. È un processo fondamentale per rendere il mattone finito indistruttibile e inalterabile. Questo è il vero punto di forza nella lavorazione del nostro cotto.

Impasto Fatto a Mano

La creta viene combinata con l’acqua. I due elementi, lavorati rigorosamente a mano, si amalgamano e formano il cosiddetto pastone. Il procedimento deve essere accurato e minuzioso; infatti, per raggiungere il giusto grado di resistenza è necessario che all’interno dell’impasto non vi siano bolle d’aria.

Stampaggio in Legno

Il pastone viene versato all’interno di stampi in legno, di varie forme e misure personalizzabili in base al progetto. Lavorando con crete dalle caratteristiche diverse, ogni pastone richiede un particolare grado di pressatura per far sì che il mattone sia compatto e altamente resistente. Pressatura e successiva lisciatura danno al pezzo finito la forma desiderata.

Essicazione Naturale

Per evitare lesioni interne che mettano a rischio l’integrità del singolo mattone, l’essiccazione avviene con metodi naturali. Durante questo processo ogni manufatto di Fornace Cotto Antico viene selezionato e spostato per favorire un’asciugatura perfetta e uniforme.

Cottura del Mattone

La cottura è una fase molto controllata. Richiede attenzioni ben precise perché ogni tipo di creta deve raggiungere una specifica temperatura. Per la produzione del nostro cotto rosso, la temperatura raggiunta è di 1020°C, valore ottimale per assicurare la stabilità molecolare del materiale e per aumentarne la resistenza.